Crea nuovo account
il punto di riferimento per le armi ad aria compressa dal gennaio 2004
PORTALE AC.ORG
· Home
· Premessa fondamentale
· Regolamento
· Netiquette
 
ARCHIVI DINAMICI
· Archivio argomenti
· Archivio articoli
 
DOCUMENTI
· Contenuti aggiuntivi
· Sondaggi
 
UTILITÀ
· Downloads
· Web Links
 
MENÙ PERSONALE
· Home
· Account personale
· Gruppi di discussione
· Messaggi privati
 
SONDAGGIO
Di solito dove conservi le tue armi?

In apposito locale blindato e chiuso
In apposito armadio blindato e chiuso
In armadio generico o ripostiglio chiuso
In armadio generico o ripostiglio aperto
Sopra un armadio
Sotto il letto
In posto nascosto al partner e/o ai figli
In vista nella mia abitazione
In vista nella mia abitazione, ma disattivate
Nella mia abitazione, dove capita o dove ho spazio
In luogo diverso dalla mia abitazione
Altro (specificare con un commento)



Risultati
Sondaggi

Voti: 2755
Commenti: 0
 
USER INFO
Benvenuto, Anonymous
Iscrizioni:
Ultime: LeandraRoy
Oggi: 0
Ieri: 0
Complessive: 20237

Utenti Online:
Visitatori: 203
Iscritti: 0
Totale: 203
 
IL PUNTAMENTO DEL BERSAGLIO
Storia, filosofia e tecnica

ARTICOLO A CURA DI CML CHE DESCRIVE LA DELICATA MA FONDAMENTALE FASE DEL PUNTAMENTO CORRETTO DI UN'ARMA.

Con il termine "puntamento" si intende il perfetto orientamento dell'arma verso il bersaglio, operazione che ci dovrebbe permettere di colpire il punto esatto stabilito.
Il puntamento avviene sostanzialmente su tre piani focali:

  • La tacca di mira;
  • Il mirino;
  • Il bersaglio.

Naturalmente l'occhio umano non è in grado di mettere a fuoco tutti e tre insieme questi piani, quindi, per comodità e praticità, sarà necessario mantenere a fuoco il mirino allineato alla tacca di mira, mentre il bersaglio sarà naturalmente sfocato.

Il mirino deve essere traguardato attraverso la tacca di mira; sarà necessario quindi allineare la parte superiore del mirino con la parte superiore della tacca, mantenendo centrato il mirino nella tacca stessa, in modo che le due luci laterali (gli spazi che restano "vuoti" in questa visuale) siano larghe eguali. Fatto questo sarà necessario mantenere questa linea di mira allineata con la parte del bersaglio che si desidera colpire: ma dove mirare esattamente su un bersaglio che ha un centro nero e quindi poco visibile in contrasto?

Nel tiro istintivo o da difesa questo dettaglio è meno importante, il tutto viene giocato sulla precisione della prontezza di riflessi più che su un puntamento accurato.

Nel tiro sportivo, invece, il mirino (la cui sommità in puntamento è sempre allineata alle due sommità della tacca e al centro di quest'ultima) andrà allineato in senso orizzontale al centro del bersaglio, ma in senso verticale appena sotto al nero dello stesso. I primi colpi, probabilmente, colpiranno intorno a questo punto mirato, tuttavia ora sarà necessario effettuare un'opportuna regolazione dell'alzo della tacca, in modo da poter sempre mirare sul bianco del bersaglio (nella posizione sopra descritta) riuscendo però in questo modo a colpire (grazie alla regolazione dei click) il centro del nero.
Se mirassimo sul nero del bersaglio non avremmo mai un punto di riferimento preciso, perché tacca di mira e mirino dell'arma si confonderebbero su di esso.

Qualsiasi disallineamento del mirino rispetto al bersaglio o nella tacca di mira provoca una variazione negativa del colpo sul bersaglio rispetto al punto che si voleva colpire, e quindi è un errore di puntamento (ad esempio: con mirino troppo basso rispetto alla tacca il colpo andrà a segno in basso rispetto al punto traguardato sul bersaglio, con mirino troppo a destra andrà a segno a destra, e così via).

Naturalmente il tiro non è fatto solo di puntamento, e quindi un corretto puntamento non garantisce i risultati, però li agevola. Un tiro è fatto anche di posizione, di concentrazione, di respirazione e ancora di più di "testa" e di "scatto": cioè il momento in cui si preme il grilletto e che - essendo tutto sommato l'unica parte "dinamica" dell'intera procedura - è anche la parte più delicata e che può rovinare un risultato che potrebbe invece essere buono.

©Testo a cura di CML – aria.compressa.org

Postato il Tuesday, 23 May @ 00:00:00 CEST di gestor56
 
Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!
 
Links Correlati
· Inoltre Storia, filosofia e tecnica
· News by gestor56


Articolo più letto relativo a Storia, filosofia e tecnica:
SCEGLIAMO LA CARABINA

 
Article Rating
Average Score: 4.31
Voti: 38


Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

 
Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 
:: Tema adattato e rivisto da Francesco Corucci :: Ottimizzato per aria.compressa.org da NovArs - Milano - Italia ::

Per iscriversi al Portale, cioè al Sito e al Forum oppure a una sua qualsiasi sezione, è necessario accettarne incondizionatamente il Regolamento.
La registrazione al Portale o a una sua qualsiasi sezione da parte del richiedente Utente dimostra la sua piena e incondizionata accettazione del Regolamento di cui trattasi e di tutte le norme in esso contenute.
Progettazione e amministrazione del sito a cura di C. M. Leoni. Tutti i marchi e i loghi raffigurati sono di proprietà dei rispettivi Enti o Case. Tutto il resto © 2004-2005-2006-2007-2008-2009-2010-2011-2012-2013 aria.compressa.org. Tutti i commenti e gli interventi sono responsabilità di chi li effettua.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owners. All the rest © 2004-2005-2006-2007-2008-2009-2010-2011-2012-2013 aria.compressa.org. The comments are responsibility of their respective posters.
È tassativamente vietato prelevare contenuti da qualsiasi sezione del Portale e pubblicarli in altri spazi web o diffonderli pubblicamente in forma elettronica o cartacea senza il consenso scritto del Webmaster e senza citarne espressamente la fonte.
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.15 Secondi