FUCILE A RIPETIZIONE CROSSMAN 1077
Data: Sunday, 09 December @ 19:23:01 CET
Argomento: Armi a CO2


UN'ARMA A CO2

DESCRIZIONE DELL'ARMA

FUCILE A RIPETIZIONE CROSSMAN 1077

All'acquisto il fucile viene consegnato in una scatola di cartone semplice su cui sono stampate le immagini e i dati dell’arma:

Meccanismo 12 colpi a ripetizione
Calibro 4.5mm
Caricatore 12 colpi
Peso 1.68 Kg
Lunghezza 93.7 cm
Mire
posteriore aggiustabile per elevazione e deriva
anteriore fibra ottica
Lunghezza canna 51.7cm
Alimentazione cartucce CO2
Sicure traversino

Insieme al fuciletto vengono consegnati 2 caricatori, e un lucchetto in plastica per bloccare la guardia del grilletto, il manuale dell’arma è costituito da un pieghevole in italiano e da un foglio che spiega come utilizzare il lucchetto.

All’apertura della scatola il fucile denuncia la sua natura semplice e minimale, completamente costruito in plastica tranne:
- canna copricanna e fascetta,
- il serbatoio per le bombolette di CO2 con il suo tappo,
- tacca di mira a tangente in lamiera stampata
- alcune viti.

Il fucile credo sia la riproduzione della carabina da caccia Remington 7400 o comunque simile, la calciatura in polimero con impugnatura a pistola piuttosto sfuggente, è un pezzo unico con la cassa e l’astina, sia sull’impugnatura che sull’astina sono ricavate alcune zone zigrinate per facilitare la presa.
Sulla finta copertura dell’otturatore è ricavata una guida in plastica da 11mm per il montaggio di ottiche o punti rossi.

Gli organi di mira sono costituiti da tacca a tangente il lamiera stampata, tale tacca può esser regolata in deriva allentando due viti, abbastanza scomodo, e mirino con fibra ottica gialla integrale al nucleo in plastica del copricanna (che a sua volta è coperto da un tubo sottilissimo metallico), la tacca ha una apertura un po’ troppo ridotta ma comunque l’acquisizione del bersaglio è agevole alle distanze di utilizzo.

La sicura è costituita da un traversino sulla guardia del grilletto che può essere spinto con l’indice a destra (fuoco) o con il pollice a sinistra (sicura) quando il traversino è nella posizione di fuoco lascia visibile una tacca rossa, quando è nella posizione di sicura blocca il grilletto.

Non sono presenti le magliette per il fissaggio della cinghia e i numeri di catalogo (C.N.152) e la matricola sono serigrafati sulla parte inferiore del grilletto.

Il fucile è molto corto e compatto, per quanto mi riguarda (sono alto circa un metro e 70) viene all’imbracciata molto facilmente.


CARICAMENTO DELL'ARMA

Per caricare l’arma si deve prima inserire una cartuccia di CO2 nella parte anteriore del sottocanna svitando il tappo anteriore, si lascia cadere una cartuccia piena nel tubo che contiene lo spillo di perforazione e si riavvita il tappo, negli ultimi filetti si avverte una certa resistenza dovuta alla perforazione del diaframma della cartuccia.

Si inseriscono 12 diablo non troppo lunghi in uno dei tamburi e, estratto il caricatore a pacchetto dalla cassa dell’arma premendo sulle alette laterali e tirando verso il basso, si inserisce il tamburo nell’apposita sede del caricatore bloccandolo con l’apposito traversino nella posizione “lock”, successivamente si inserisce di nuovo in sede il caricatore sino a che non si sente lo scatto che lo blocca in posizione.

E’ importante che i diabolo non siano troppo laschi nelle camere del tamburo in quanto se si dovessero sfilare provocherebbero il bloccaggio della rotazione del tamburo stesso come in altre armi a rotazione.
Qui però la cosa risulta essere un po’ più grave in quanto tutti i componenti del meccanismo sono in plastica e potrebbero danneggiarsi più facilmente


TIRO CON L'ARMA
A questo punto spostato a destra il traversino di sicura l’arma è pronta a fare fuoco, si punta l'arma e si spara, tirando il grilletto in doppia azione fino all'esaurimento dei pallini.

Il grilletto ha uno scatto abbastanza duro a occhio e croce 3,5 kg (non è un gran chè come misura) si sente abbastanza chiaramente la rotazione del tamburo interno mentre invece per percepire il momento in cui si apre la valvola ci vuole un po’ più di allenamento, è decisamente uno scatto da plinking.
Sulla scatola e sulla pubblicità è scritto “12 shots as fast you can pull the trigger” e cioè “12 colpi velocemente come riuscite a tirare il grilletto” è abbastanza vero anche se il limite della cartuccia da 15gr si fa sentire (bisogna però considerare che è disponibile un kit per l’alimentazione con la cartuccia da 80gr).

Le velocità dei primi colpi sono significativamente diverse da quelli successivi, ma stabilizzata la temperatura della cartuccia con 3-4 colpi, i colpi sembrano più costanti

Sparando imbracciati a 9m in tiro rapido (ca 1 colpo ogni 2sec.) si può tenere tranquillamente il nero di P10 e probabilmente anche meglio se si spara meglio di me (non è davvero difficile), sparando sempre imbracciati a 9m in tiro lento mirato si può tenere il nero di C10.
Ho utilizzato diabolo provenienti dal “sacchettone” di una nota armeria ma non credo che la qualità dei diabolo sia importante per i risultati di questa arma che tuttavia mi sembra abbastanza precisa (guardando la semplicità dell’oggetto)

L’uso del fucile è, a mio parere, estremamente divertente nel suo ruolo d’elezione e cioè il plinking veloce, in ogni caso si può anche azzardare qualche tiro un pò più curato senza avere grandi pretese, l'autonomia e di circa 60 colpi a seconda della velocità di tiro.

CONCLUSIONI

Il fucile è sicuramente povero ma è comunque curato e, con il suo prezzo estremamente ridotto, non chiede nulla di più di quello che vale, dopo circa 1000 colpi sembra ancora affidabile anche se, oggettivamente c’è un po’ troppa plastica.









Questo Articolo proviene da ARIA.COMPRESSA.ORG, IL PRIMO PORTALE ITALIANO SULLE ARMI AD ARIA COMPRESSA
http://aria.compressa.org

L'URL per questa storia è:
http://aria.compressa.org/modules.php?name=News&file=article&sid=82